Camminare sul carso bresciano

Maggio: il cammino di don Balot

Programma

 

1° g. Ven 3 Maggio – Rezzato/Serle

pasti inclusi: pranzo al sacco, cena

Ore 7,00 Ritrovo al Santuario di Nostra Signora di Valverde a Rezzato dove apparve, nel 1399, Cristo e nel 1711 Maria. Visita del Santuario e dei capolavori d’arte presenti negli edifici che compongono il complesso. Dopo la visita inizio del cammino salendo verso San Gallo e Serle. Sosta per il pranzo al sacco. Nel pomeriggio si sale verso il monte di san Bartolomeo e l’altopiano di Cariadeghe. Visita ad un bus (grotta) che venivano utilizzate come celle per la conservazione degli alimenti. Sistemazione nel rifugio dell’altopiano. Cena e pernottamento.

2° g. Sab 4 Maggio –  Serle/Vallio Terme

pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena

Colazione e breve deviazione fino al monte Ucia per ammirare la distesa delle prealpi bresciane. Proseguimento per Vallio terme sostando lungo il percorso per vedere alcune sorgenti ed il microclima che si crea attorno alle stesse. Sosta per il pranzo al sacco. Dopo pranzo il cammino è in discesa. Arrivo al Santuario del Mangher a Vallio.  Sistemazione nell’albergo delle Terme. Cena tipica.

3° g. Dom 5 Maggio –  Vallio Terme/Paitone/Nuvolento/Rezzato

pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena

Partenza per Prevalle e sosta al “Bus del Fra” grotta tra le più interessanti del bacino carsico. Proseguimento per il Santuario di nostra Signora di Paitone dove Maria apparve nel 1532. All’interno del Santuario è custodita forse la più bella  rappresentazione di Maria. La tela fu dipinta dal pittore Moretto su racconto del veggente. Rappresenta Maria nell’attimo dell’apparizione. Pranzo al sacco e proseguimento del cammino fino alla Pieve di Santa Stefania, a Nuvolento. Visita e trasferimento, in bus, a Rezzato. Termine del cammino.

Precammino: facoltativamente è possibile, aggiungendo un giorno, conoscere le caratteristiche del territorio che si percorre degustando anche vini e piatti tipici del territorio.

 

Giovedì  2 Maggio:  Rezzato/Botticino/Brescia

pasti inclusi: cena

Ritrovo (ore 09 circa) a Rezzato (luogo da definire) e trasferimento a Botticino (a piedi) per visita del Museo del marmo botticino per conoscere la storia delle cave e la tipicità geologica del carso bresciano e del bacino marmifero.  Consegna della credenziale del cammino. Pranzo e nel pomeriggio, raggiungendo la città con mezzi pubblici, visita del centro storico di Brescia per conoscere alcuni capolavori d’arte in marmo botticino. Al termine, dopo la sistemazione in albergo, cena con prodotti tipici. Pernottamento.

Quota di partecipazione (Soci Ecomuseo del botticino)                                                                Euro   95

Quota di partecipazione (non soci, include la quota associativa)                                              Euro 110

Cassa comune (da raccogliere in loco)                                                                                                 Euro   45

 

Supplemento giorno facoltativo (da aggiungere alla quota di partecipazione)                   Euro 115

 

La quota Comprende

Trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo dell’ultimo giorno (pranzi al sacco)  – visite con guida –  Accompagnatore/guida escursionistica

La quota non comprende

Viaggio da/per Rezzato – Ingressi non indicati – bevande – mance – facchinaggio – extra personali – tutto quanto non indicato alla voce la quota comprende.

N.B. Per le spese comuni (3 pranzi al sacco lungo il percorso e spese organizzative) sarà costituita una cassa comune (euro 45 circa).  Occorre dotarsi di un sacco lenzuolo (o a pelo) per il pernottamento in rifugio.

Abbigliamento e bagaglio: il peso ideale del bagaglio non supera i 5 kg ma ogni partecipante deciderà cosa portare. Eventuale bagaglio utile per il 1° giorno verrà depositato in albergo prima della partenza e ritirato al ritorno. L’essenzialità è consigliata. Lo zaino è necessario per trasportare acqua (almeno 3 lt al giorno) o altro di uso personale e per la notte nel rifugio.

Come bagaglio non deve mancare un paio di scarpe da mountain running (tecniche e traspiranti) o da ginnastica con un buon “grip” con suole in gomma ed almeno tre paia di calze da running, tre maglie da running (mezze maniche), pantaloni (leggeri) da trekking (ideali quelli che permettono di staccare parte della gamba) una giacca antivento, un pile (medio peso), ed una giacca resistente all’acqua (non si sa mai visto i cambiamenti climatici) un cappello e un paio di occhiali da sole.   Inoltre un sacco lenzuolo o sacco a pelo, un asciugamano ultraleggero, una torcia elettrica (ideale quella da fronte), un paio di ciabatte in plastica, fazzoletti in carta ed igienci (se ritenuti utili). Prodotti da toilette.  Chi lo desidera può portare i bastoncini per aiutarsi nel cammino.

attività organizzata in collaborazione con i viaggi della Semiotica

 

Iscrizioni e informazioni (entro il 30 Marzo 2024) : info@ecomuseobotticino.eu

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

03 - 05 Mag 2024

Ora

7:00 - 18:00

Costo

95.00

Luogo

Rezzato
Rezzato
Santuario nostra Signora di Valverde
Categoria
QR Code
Ecomuseo del Botticino